Il Risveglio della Forza: un nuovo capitolo nella saga si George Lucas

Arriva su Sky Cinema il nuovo capitolo di Star Wars, la space opera più amata del mondo del cinema creata da George Lucas nel 1977. Diretto, co-scritto e coprodotto da JJ Abrams (creatore di Lost, Alias e Fringe per la tv, oltre che regista del rilancio di Star Trek sul grande schermo), “Il Risveglio della Forza” riprende le fila della saga dopo “Il Ritorno dello Jedi” ed è stato annunciato come il primo capitolo di una nuova trilogia prodotta dalla Walt Disney Company, che nel 2012 ha acquisito la Lucasfilm e quindi i diritti su Star Wars.

Nell’attesa del secondo capitolo di questa trilogia, atteso per fine 2017, a dicembre uscirà “Rogue One: a Star Wars story”, il primo di una serie di film ambientati nell’universo narrativo di Star Wars ma fruibili indipendentemente da quelli della saga principale.

In occasione della prima visione de “Il Risveglio della Forza” Sky Cinema ha lanciato un canale in HD tutto dedicato alla saga di Star Wars per rivedere i vecchi classici corredati da speciali, documentari e approfondimenti dedicati. Il canale 304 (Sky Cinema Hits) diventa quindi Sky Cinema Star Wars dal 9 al 18 settembre, mentre “Il Risveglio della Forza” andrà in onda lunedì 12 settembre alle 21.15 su Sky Cinema 1 e su Sky 3D.

Il Risveglio della Forza: la trama

Trent’anni sono passati dalla caduta dell’Impero galattico e la morte dell’Imperatore Palpatine, ma la guerra continua. La Repubblica è ora minacciata dal malvagio Primo Ordine, sorto dalle ceneri dell’Impero e guidato da Kylo Ren, un giovane seguace di Darth Vader.

Sia la Repubblica che il Primo Ordine sono alla ricerca di Luke Skywalker, l’ultimo Jedi, scomparso ormai da anni. Parte di una mappa per trovare Luke, in possesso del buffo robot BB8, finisce nelle mani di Rey, una ragazzina dal passato misterioso che vive su un pianeta desertico. Con l’aiuto di Han Solo e di Finn, un assaltatore del Primo Ordine pentito ed unitosi ai Ribelli, dovrà impedire che la mappa cada nelle mani del Primo Ordine, che nel frattempo sta ultimando un’arma ancora più potente della Morte Nera imperiale e minaccia di distruggere i pianeti che ospitano il Senato della Repubblica.

Casting stellare per Star Wars VIIstar-wars-spade-laser

Ormai trent’anni dopo la conclusione de “Il Ritorno dello Jedi” ritornano sia Harrison Ford nei panni di Han Solo che Carrie Fisher in quelli di Leia Organa a dare continuità alla saga, ma i veri protagonisti del film sono i volti nuovi.

La giovane Daisy Ridley interpreta Rey, John Bodega è Finn, l’assaltatore pentito, mentre Adam Driver veste i panni di Kylo Ren. Ottima la scelta di far incontrare la vecchia guardia con una nuova generazione di protagonisti (quello che Disney vorrebbe fare anche con il pubblico, d’altronde). Sarebbe stato difficile costruire un film d’azione su attori ormai non più giovanissimi, ma il mix fra vecchio e nuovo funziona perfettamente e i fili della trama si legano tutti alla perfezione.

Una curiosità sul doppiaggio italiano: in “Il Risveglio della Forza” per la prima volta si cominciano ad usare i nomi originali dei personaggi, che furono “italianizzati” nella prima trilogia. Ian Solo torna all’originale Han, e Leila recupera l’originale Leia (modificati in italiano, all’epoca, per semplificarne la pronuncia), e soprattutto Dart Fener riprende l’originale nome di Darth Vader (modificato perchè, in italiano, ricordava un po’ troppo il water).

Star Wars nostalgia

“Vecchio e nuovo” è un buon modo per descrivere “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, punto di lancio di una nuova trilogia che però in molti frangenti ricorda il primo Star Wars. La trama della Starkiller ricalca in modo fedele la storia della Morte Nera, anche nel punto debole usato per distruggerla. Rey sembra un’ottima candidata per prendere il posto di Luke Skywalker nel cuore degli spettatori più giovani, mentre il ruolo del pilota abilissimo ma scavezzacollo e un po’ gigione passa da Han Solo a Poe Dameron.

Kylo Ren si rivela un buon personaggio, anche se l’eredità di Darth Vader, diventato ormai un’icona, è certo un fardello molto pesante. JJ Abrams d’altronde è un maestro nelle strizzatine d’occhio ai vecchi fan, e l’ha già ampiamente dimostrato anche con il rilancio di Star Trek di qualche anno fa.

Per chi volesse rivedere i vecchi classici di Star Wars in attesa di “Il Risveglio della Forza” Sky Cinema ha attivato un canale dedicato in HD (canale 304) su cui rivedere tutta la saga per prepararsi al meglio al nuovo capitolo, che andrà in onda in prima visione su Sky Cinema 1 e su Sky3D lunedì 12 settembre alle ore 21.15.